“L’AVVERTIMENTO”


DONO DI “PURIFICAZIONE” PER LA SALVEZZA
DI TUTTA L’UMANITA’


Spirito Santo


“Riempirò il vostro essere di terra con il Fuoco dello Spirito Santo. e quando questo accadrà,
ogni vostro desiderio terreno dovrà essere allontanato per poter essere solo di Cielo”.
(P*05.07.01)

“.. il Re dei Re verrà presto a dare un Avvertimento ad ogni coscienza, e ogni anima risponderà
del suo comportamento, verrà messa a nudo e di fronte all’evidenza dei fatti non potrà dire:
“Io non c’ero!”.
(P* 18.11.01)


“Son Io l’Ardente Fuoco che presto sentirete e vi farà vedere la vostra anima, preparatevi!”
(P*07.04.05)

“Sono lo Spirito di Dio che soffia sui suoi figli per dare la Vita e non la morte,
per portare la buona novella e per fare la Giustizia! Amen”.

(P*18.04.05)


COSA E’ L’AVVERTIMENTO ?

Gesù spesso ha parlato dell’Avvertimento nei Messaggi dati a Margherita di Gesù.

Ha iniziato a parlarne dal 1999 fino ad ora, e lo possiamo vedere documentato da questa presentazione dei Messaggi dati in questi anni dalla Triade d’Amore su questo argomento,
su questo ‘Grande Avvenimento Divino’, dono della Sua infinita Misericordia.

( Vedere le prime informazioni già dal primo Libro dell’Opera della Triade d’Amore “Luce per le sue creature”,
a pag. 206 [208] ).

Pochi sanno dell’Avvertimento e quando verrà, molti avranno paura , come dice Gesù stesso:
“Tanti lo sanno, ma tanti ancora non sanno niente, si spaventeranno, non capiranno
di cosa si tratta..”
(P* 22.10.01).

Allora ecco qualche informazione ‘Divina’ su questo “fatto unico” nella storia dell’uomo!


“SON IO L’ARDENTE FUOCO!”

Questo ‘Fuoco’ era già stato annunciato da Giovanni Battista quando disse di Gesù:
“Egli vi battezzerà in Spirito Santo e Fuoco” (Mt. 3,11).
Questo Battesimo di Fuoco avverrà nell’Avvertimento, il grande dono di Dio,
la grande Pentecoste per tutti gli uomini della terra.

A questo Avvertimento nessuno ‘sfuggirà’ e sarà decisivo per la propria salvezza!

E’ un’opera di Dio e a Lui bisogna ‘rispondere’: o con Lui o contro di Lui per sempre,
perché non è lontana la “mietitura” della zizzania e del grano buono
(Mt.13,24-30).

L’Avvertimento non è lontano, ma “sarà presto, molto presto!”.

Per questo Gesù chiede di essere “mondi” dal peccato, chiede di accostarci alla Sacramento
della Confessione e di fare la Confessione generale per essere totalmente purificati
dai peccati di tutta la vita.

Solo a questa condizione, nell’Avvertimento, “avremo meno da soffrire” e saremo pronti al nostro : “Eccomi, Signore Gesù, sono pronto a dirti di Sì, portami dove vuoi Tu. Amen!”
(P*27.03.03).


DALLA PAROLA DI VERITA’

“A me poco importa di venir giudicato da voi o da un consesso umano;
anzi io neppure giudico me stesso, perché anche se non sono consapevole
di colpa alcuna non per questo sono giustificato.
Il mio giudice è il Signore. Non vogliate perciò giudicare nulla prima del tempo, finché venga
il Signore. Egli metterà in luce i segreti delle tenebre e manifesterà le intenzioni dei cuori;
allora ciascuno avrà la sua lode da Dio”.
(1Cor. 4, 3-5)

“Non c’è nulla di nascosto che non debba essere manifestato, nulla di segreto
che non debba essere conosciuto e venire in piena luce”.
(Lc.8,17)

“Temi Dio, e osserva i Suoi Comandamenti, perché questo per l’uomo è tutto.
Infatti, Dio citerà in giudizio ogni azione, tutto ciò che è occulto, bene o male”.
(Qoelet 11,14)


E’ COMPITO DI TUTTI 
PARLARE DELL’AVVERTIMENTO E DELLA VENUTA DI GESU’

“Fateglielo sapere che presto ci sarà un Avvertimento!”

Dio Padre (P*22.10.01): “Siate fervorosi, ferventi apostoli di Cristo. Portatemi ai vostri fratelli:
fateglielo capire che presto ci sarà un “Avvertimento”: Tanti lo sanno, ma tanti ancora
non sanno niente, si spaventeranno, non capiranno di cosa si tratta,
ma lo capiranno ben presto.
Io parlerò alle loro coscienze, farò rivivere i loro peccati, vedranno il marciume
della loro carne guastata dal peccato”.

Gesù (P*01.12.05): “Siate i miei angeli precursori della Mia venuta sulla terra.
Preparate i fratelli a questo incontro, che siano pronti con l’abito pulito, a festa,
per entrare nel Mio Regno e pranzare con Me! Amen”.

Gesù (P*28.11.01) : “Vi voglio tutti portatori della Mia Parola: Alle genti gridatelo che presto
sarò con voi, non abbiate timore! “Io ho vinto il mondo!” Ora è nelle mani del nemico,
ma Io lascerò fare ancora per poco.“Tornerò”, vi dissi, e così sarà!”.



                                         PARLA O SIGNORE
                         CHE IL TUO SERVO TI ASCOLTA!


ECCO L’ “AVVERTIMENTO”
PRESENTATO DALLA TRIADE D’AMORE

Anno 1999

Margherita chiede a Gesù (P*24.04.99):
Gesù, sono davvero così vicini i giorni dell’avvertimento, i giorni di purificazione?

Gesù: “Sì figlia, è proprio così!Sarai avvisata come tanti altri figli miei,
e come un ladro nella notte sarà la mia venuta, non mi sentirete arrivare,
ma quando sarò tra voi, troverete in me il fratello, il padre, il Tutto in tutto.
Farete bene a fare digiuni come preparazione alla Mia Venuta, e sarà duro tempo di prova.

Resterete tutti fermi al vostro posto, dove vi trovate, e non dovrete aprire le porte sigillate,
sarete senò contaminati dalle radiazioni.

Aspergete spesso acqua benedetta e fidatevi solo delle vostre “locuzioni” interiori.
Tutti mi sentiranno e avranno pace nel cuore.

Affidatevi al cuore di Maria, Madre mia, l’Immacolata Concezione.
In Lei e con Lei passerete dei giorni in cui rivivrete i vostri errori: e’ giusto conoscere
cosa è bene e cosa è male, perché voi dovrete sorreggervi a vicenda l’un l’altro.

Nella pace e nella gioia rimarranno tutti coloro che sono predestinati ad entrare nel nuovo tempo
di amore, e sarà così bello da poter pregustare il Paradiso. Sarà meraviglioso allora!
Si’, figlia, ti prometto vita nuova dopo la ‘tempesta’!”.


Anno 2001

Gesù (P*05.07.01): “Ascoltatemi voi tutti, siate nella vera gioia perché ora è che Io sono
e sarò in mezzo a voi in Corpo, Anima e Divinità.
Riempirò il vostro essere di terra con il fuoco dello Spirito Santo e quando accadrà,
ogni vostro desiderio terreno dovrà essere allontanato per poter essere solo di Cielo.

Il Cielo è per voi pronto ad accogliere i figli prediletti che si sono accostati con amore
al Mio Santo Volere”.



Gesù
(P* 09.07.01): “Ora, quell’errore deve essere messo a giudizio per ogni uno, e certamente
non vi sarà facile capire, ma a voi tutti vi aprirò mente e cuore e così tutti capiranno e tutti potranno chiedere perdono delle offese fatte al loro Dio.
Avranno attimi di smarrimento, ma saranno purificati del tutto e decideranno
se accettarmi come loro Dio, o rifiutarmi,
rimanendo nelle tenebre del loro cuore
e della loro malvagità, che porterà la distruzione di quella vita, di quell’anima”.



(P*05.07.01)
“ Ascoltatemi voi tutti, siate nella vera gioia perché ora è che Io sono
e sarò in mezzo a voi in Corpo, Anima, e Divinità.
Riempirò il vostro essere di terra con il Fuoco dello Spirito Santo.
E quando questo accadrà, ogni vostro desiderio terreno dovrà essere allontanato
per poter essere solo di Cielo.

Il Cielo è per voi pronto ad accogliere i figli prediletti che si sono accostati con amore
al Mio Santo Volere. Sono pronti i posti al banchetto del mio regno “e ogni uomo avrà
la sua giusta ricompensa”.



Gesù
(P*04.09.01): "Affrettatevi a digiunare e a compiere azioni di adorazione, per trovarvi tutti
a risplendere come Gesù nel Tabor, dove tutti quelli che mi sono rimasti fedeli avranno la trasfigurazione come Gesù.
Sarete meravigliati da tanto splendore, ma sarà così, ve lo posso assicurare!
E ogni ginocchio si piegherà chiedendo perdono. Preparatevi a questi avvenimenti
con serenità, con molta preghiera fiduciosa. Non stancatevi!
Tutto è ormai alla vostra porta e busserò, busserò e voi aprite, spalancate,
perché Io possa entrarvi con la Mia Luce radiosa e sfolgorante.
Vi ammanterò, vi abbaglierò, ma voi sentitevi pronti ad accettarmi!

Vi amo e vi desidero salvi!”.



Dio Padre
(P* 22.10.01): “Spogliatevi " dell’uomo vecchio ",
mettetevi a nuovo con vesti candide, ripulite dal peccato. Sarà la vostra salvezza!

Affrettatevi figli, affrettatevi a ripulire i vostri cuori dalle sozzure del mondo.
Non dovete avere nel cuore nessun pensiero che vi induca al peccato.

La giustizia di Dio è imminente, siate forti!
Ve lo dissi che l’arrivo sarà come un ladro nella notte: non sapete l’ora, non sapete il giorno,
né quando sarà, ma vi dico affrettatevi, perché quel giorno e’ vicino!
Ogni minuto e’ prezioso e parlo dei vostri minuti non dei miei..
Io sono nel tempo, il Mio tempo non è il vostro, ma parlo del vostro tempo”.
……………………………
“Siate fervorosi, ferventi apostoli di Cristo. Portatemi ai vostri fratelli:
fateglielo capire che presto ci sarà un “Avvertimento”: Tanti lo sanno, ma tanti ancora
non sanno niente, si spaventeranno, non capiranno di cosa si tratta, ma lo capiranno
ben presto. Io parlerò alle loro coscienze, farò rivivere i loro peccati,
vedranno il marciume della loro carne guastata dal peccato”.


Gesù
(P* 18.11.01): “.. il Re dei Re verrà presto a dare un Avvertimento ad ogni coscienza,
e ogni anima risponderà del suo comportamento, verrà messa a nudo e di fronte all’evidenza dei fatti non potrà dire: “Io non c’ero!”.



Gesù
(P* 27.11.01): “Sarete nelle tenebre per poco. Una luce che vi viene dal di dentro
vi farà vedere chiaro, e dovrete aiutare i fratelli caduti nel panico,
nella paura di ciò che li aspetta..
Vi aprirò mente e cuore e così tutti capiranno, e tutti potranno chiedere perdono
delle offese fatte al loro Dio”.


Anno 2002


Gesù (P*10.01.02): “Voglio i miei figli pronti a digiunare e a pregare, perché il tempo
che si avvicina sarà burrascoso e, come la tempesta arriva improvvisa,
così sarà l’Avvertimento che vi sorprenderà.

Ognuno sarà al suo posto di battaglia, ma pronto con l’arma [il Rosario] in pugno per difendersi”.



Gesù
(P*02.02.02): “Mia cara figlia, resta fiduciosa che ogni cosa deve compiersi nella
Volontà Divina, e che ogni vostra azione è registrata nel film della vostra vita
e sarà resa palese nel momento dell’Avvertimento!..”.



La Mamma
(P* 17.04.02):
“Voi vorreste sapere, vorreste conoscere: presto, vi ripeto, presto, molto presto!
Ora che importa se oggi, se domani: l’importante [è] che siate vigili,
attenti e fiduciosi nell’aspettarmi.
Posso dirvi che “l’Avvertimento” e alla porta e che sentirete bussare.
Busserò ad ogni cuore, chiamerò ogni uno per Nome, chiederò la loro disponibilità
ad accogliermi; se vorranno potranno ancora dirmi: Sì, eccomi!
Ho capito il mio errore, ho capito i miei peccati, ma ora voglio redimere la mia anima,
salvarmi dalla dannazione e portarla alla luce dove sta la verità.
Tante cose saranno comprese e i dubbi saranno diradati, perché la verità è una, unica”.



La Mamma
(P*14.11.02): “ Figlia mia, lo so che Lo ami [Gesù]!
Ma quanti sono quelli che lo aspettano?
Stai nella gioia mentre attendi, perché sai che il marcio della natura umana
verrà scrollato da dosso a tutti i fratelli, e che così vedranno il male e il bene
che hanno procurato a se stessi,
infliggendosi i mali più nascosti e più tormentosi
che mai si sarebbero procurati se il loro comportamento
fosse stato consono al cristiano autentico.

Si’, mia creatura, questo succederà presto, presto, presto, quando?
E perchè dirlo? Per loro niente cambierebbe!
Aspettano e dicono: - Vedremo se sarà così! – Poveri stolti, proprio non hanno capito niente!

Dell’amore del Padre se ne infischiano, non credono alla sua esistenza.
La vita e’ quella che stanno vivendo e poco importa ciò che il Cielo va dicendo
di far conoscere ai figli suoi.
I nostri Strumenti di Comunicazione siete voi figli scelti dal Padre,
perché portiate la Parola di Verità, ma questa Parola non viene accolta dai più
e quando verrà, l’Avvertimento sarà drastico il loro cambiamento,
perché si troveranno di fronte una realtà tutta nuova.

Tutto è diverso da come loro pensano, ad altri sarà talmente tutta una novità,
essendo che mai si sono poste domande che qualsiasi uomo si fa, tipo:
“Dove vado? Perché esisto?”.
E poi si sono adattati al mondo proprio come l’onda che segue la spinta del vento.
Se solo avessero un briciolo di fede, potrebbero dire:
“Beh, se tutta questa gente ha un motivo
di esistere, forse anch’io dovrei cercare di affrontare questo problema con un Sacerdote:
- Per favore, avrei bisogno di luce!”

E questo sarebbe il primo passo verso la salvezza”.



Anno 2003


SS. Trinità (P*27.01.03): “Miei cari figli sacerdoti, dovrete soffrire per non aver creduto…
La ragione presto vedrete e tanto amaro in bocca avrete.
Sono Miei i figli che oltraggiate, sono Miei gli Scritti che odiate, sono Mie le Parole che voi
non accettate, sono Mie le anime a me consacrate.
E quando il velo dagli occhi cadrà, oh, quanto vi vedo soffrire di già!
Non potete sapere, non volete capire e allora…
Avanti miei prodi [Sono i ‘collaboratori’ dei Suoi Libri!], su combattete!
Le armi sono impari, ma voi vincerete!…”.


Gesù (P*27.02.03): “Come capirai dagli avvenimenti, tutto si sta avvicinando,
e per tutti voi è alle porte l’Avvertimento.

Siate mondi dal peccato e osservate le Mie Leggi, non trasgreditele!
Osservatele coscientemente da bravi fedeli cristiani, pronti al grande raduno”.


Gesù (P*03.03.03): “Ora si compiranno i giorni in cui ogni essere vivente avrà da dare
risposta sincera delle proprie azioni
[nell’Avvertimento], e se sa che un Dio esiste ed è pronto
per fare la sua santa Giustizia, dovrà iniziare a fare un esame ben approfondito
di tutta la sua vita, e chiedere sinceramente perdono per le sue mancanze”.


Gesù
(P*26.05.03): “Sono con voi per parlarvi di cose molto importanti, di cose che riguardano
il mondo di oggi, è così malmesso!
E Io Mi sento bistrattato, vilipeso, calunniato, messo in un angolo a tacere!
Oh, ma Mi sentiranno!
Sentiranno la Mia presenza,... sentiranno il Mio dire,... sentiranno quella condanna
in se’,...
cercheranno la pace, l’invocheranno ! Cercheranno l’amore, il vero amore
e non lo troveranno in coloro che dovevano donarlo... cercheranno una via di uscita
per i loro errori, per i loro peccati, per le loro omissioni,
ma non ci sarà scappatoia davanti a Me!”.


Dio Padre (P*06.08.03): “Sono con te per benedirti e insignirti che sei profeta dei profeti,
perché il lavoro che andrai a fare sarà tutta Parola di Dio.

Nell’ambito della Chiesa porterà scombussolamento, ma è ora che decidano di rimettersi
a fare il loro dovere verso Dio e verso l’uomo, indottrinando come a loro piace e non come
la Legge Divina istituì i doveri di chi deve guidare i Miei figli. Ora sono tutti allo sbando. …
Cominciate da ora a risalire la corrente e ponetevi in atteggiamento di puro pentimento
per ciò che mi avete combinato.
Non restate a guardare, state solo sprecando del tempo prezioso che più indietro non torna.
Abbiate coraggio di guardarvi dentro e vedere quanto nero c’è attorno alla vostra anima.
Pentitevi, ripulitevi, chiedete perdono e da subito vi sentirete sollevati.

E annunciate che presto, molto presto apparirà la luce di Dio, apparirà la vera giustizia.
Ma la Giustizia Divina non
[si] lascia corrompere e non è mai stata pagata,
perché è unica e vera senza inquinamento alcuno.
E voi messi alle strette non potrete sfuggire e verrete a conoscere quante volte avete mancato nei confronti del vostro Dio e scuse non potrete metterne.

Siate Sentinelle pulite, pronte. Siate figli che ansiosi aspettano il Padre che torna. ..
E’ ora che il tempo si compia, è ora che i tasselli devono tornare al loro posto”.



La Mamma (P*05.09.03): “Edificherò la nostra Chiesa, la riporterò col vostro aiuto a risplendere degnamente di luce di sapienza, d’intelletto e dissiperò le nebbie che la offuscano.
Guariranno i cuori, guarirà la Mia Chiesa che, come il Padre Celeste invoca,
torni a risplendere la Chiesa Una, Santa, Cattolica, Apostolica.
Avanti mia cara Margherita, diffondi le Nostre voci e il Nostro dire, perché tutti abbiano
a capire che il tempo e’ agli sgoccioli e tra breve, dovranno essere in uno stato
di beatitudine per dare risposta immediata e così essere al sicuro rifugio.

Entrino nel recinto del Giusto Ovile, perché fuori ci sarà pianto e stridore di denti”.

 

La Mamma (P*23.12.03): "... Vi auguro un Santo Natale! Aprite i vostri cuori figli,
apriteli all’Amore di Gesù. Lui è la Stella che vi guida, non perdetela di vista.
Annunciate la Sua Parola, annunciate la Sua Venuta.
Presto sarà tra voi e vi guarderà negli occhi, vi guarderà nelle anime
e vi farà vedere la vostra anima in che condizione è.

Se c’è ancora peccato, se c’è qualcosa che non avete confessato, ripulitevi continuamente:
non ci sia peccato in voi!”.



Anno 2004


Gesù
(P*13.03.04): “Ora rimettetevi in ‘riga’, e ascoltate bene:
Io sono Colui che viene sulle nubi, e porterà a tutti la reale necessità
di cambiamento ad ogni anima, e renderò palese tante cose.
A tutti verrà rivelata la verità, anche a chi si trova sotto l’influsso di onde negative”.

La Mamma (P*23.06.04): “Ti benedico figlia cara, ti ho svegliata dal tuo sonno,
ed ora prega per le anime che sono in pena, per le anime che sono nel bilico
e che presto si troveranno a dover dare risposta a Dio”.

Dio Padre (P*19.07.04): “Vi amo figli miei e la vostra salvezza mi sta a cuore,
rimanete puliti e senza macchia se siete già a posto, se siete con il cuore nella pace
e nell'attesa. Non si tarderà più ora, alle porte tutto è pronto, basta ora dare il "via"
e tutto si riordinerà, tutto si ripreparerà, si rischiarerà:
sole e luna, cielo e terra, figli e figlie, fratelli e sorelle, tutti, tutto in tutto.
Saranno le vostre ferite, le vostre anime [che] subiranno trasformazione,
saranno sottoposte a un ciclo di "lavatrice" con candeggina pura e ogni tipo
di diluente non ha a che fare con tale lavaggio interiore.
Tutto sarà messo in 'conoscenza', in 'evidenza' e scoprirete così il vostro vero "stato".

Percepite se c'è peccato, percepite se c'è dolore e contrizione per poi passare all'azione
di combattimento con forza e coraggio che ad ogni piccolo attacco vi dovrete saper
difendere con l'arma in pugno. Siate miei, rimanete miei!”

Gesù (P*03.08.04): “Il vostro sia un lavoro di equipe e sia, innanzi tutto,
portare la Lieta Novella che presto sarò tra voi, che presto Mi vedranno tutti,
e che tutti avranno da prendere coscienza del loro stato spirituale.
Sappiano che è tempo di purificazione, e che dovranno cercare tutti di essere in stato
di grazia. Grazie per il vostro contributo alla salvezza delle anime!”.

Antonio Ruffini (P*23.08.04): “Sì, sempre affidati a Lui che ci è Padre meraviglioso,
e sa che i suoi cari figli che si sono offerti per aiutarlo alla salvezza delle anime,
sono tutti in movimento per portare ad altri la bella notizia che presto verrà Gesù
a farvi visita, e vi esporrà, tutti i giorni della vostra vita, in una dimensione visiva e intellettuale, che
[con la quale] riuscirete a ben capire quali atti commessi siano stati
oggetto di luridume alla vostra anima, e quali atti invece siano stati a favore di premio.
Cose mai viste prima, sperimenterete tutti voi stessi, e sarà pretenzioso,
da parte vostra, cercare di dare spiegazioni di " perché" o con dei "ma".

Fate bene fare silenzio con contrizione approfondita, e solamente una frase dovrà
essere sempre ripetuta, con convinzione ferrea: "Mea culpa, mea maxima culpa!"
Nessuno vi verrà in soccorso a tale atto di vedervi esattamente come siete!
Ogni uno è responsabile di sé stesso, questo lo avete capito”.

La Mamma (P*01.09.04): “Sono la Mamma ... Sono stanca di bussare a tanti cuori
i quali non vogliono aprirsi alla chiamata, all’amore.
Sono superficiali, non affrontano la realtà che è prossima a venire, non ne vogliono sapere!
Non avranno scampo, a Dio nulla sfugge! E quando i loro occhi vedranno la realtà,
quanta amarezza troveranno dentro di sé! Siate pronti!”.



Anno 2005


Spirito Santo (P*07.04.05) : “Son Io l’Ardente Fuoco che presto sentirete
e vi farà vedere la vostra anima, preparatevi!”

Gesù
(P*23.04.05): “Affrettatevi a cambiare rotta, perché la marcia ora si invertirà di
tutta fretta e la collisione dell’impatto con la realtà spirituale vi farà star male,
tanto da sprofondare nell’angoscia”.


Gesù
(P*27.04.05): “Ma quando tra poco, sulla nube bianca, avvolto da tanta luce vi
apparirà la Mia figura
e la Mia Luce penetrerà nei vostri cuori:
Quanti ancora troverò che non hanno lavato la loro anima e dovranno subire
un grande tormento, un ravvedimento, che, se usassero la ragione di farlo
al più presto
[con la Confessione], eviterebbero gran parte di dolore!”.

Gesù (P*17.05.05): “Quindi la vostra funzione di “anime protettrici”, è di pregare che
la Volontà Divina si abbia a compiere in ogni fratello, che ogni anima possa essere salva,
che ogni cuore si possa aprire e constatare che esiste un Dio e che questo Dio,
ama e brama avere rispetto e essere ascoltato e obbedito!
Anche la paura farà il suo compito in tutto questo e metterà a nudo la propria anima.
Chi si crede a posto, avrà il Lume sulla realtà della sua attuale situazione del bene e del male.”


Gesù
(P*26.05.05): “Sei la mia piccola Margherita e rappresenti il mio piccolo resto che troverò
pronto ad attendermi. Sì che verrò, sì che ci abbracceremo e saremo assieme per l’eternità.
Quanto brami sapere…lo so, ma vedi: è bene che tutto non si sappia con anticipo,
perché la sorpresa deve esserci per tutti, perché è per tutti che arriverà la Vera Giustizia
che soppeserà il bene e il male sotto ai vostri occhi.
E così nessuno se ne potrà infischiare…proprio nessuno!

… Sì, figlia cara, molti dei tuoi fratelli terreni vivono nelle tenebre e non sono accorti
dell’avvicinarsi della “luce”, che gli metterà a nudo la coscienza…
Quanto indietreggeranno provando timore coloro che capiscono e intendono!
Ma c’è chi è con il demonio, che nonostante la “luce” che arriverà, per loro non vi sarà salvezza, perché i loro cuori sono chiusi, sono duri al far entrare la luce che salva
e preferiscono rimanere nelle tenebre ,
pensando che con “lui” non manca niente,
ma ciò che sentiranno dentro di sé,
dopo aver deciso da che parte stare,
gli porterà dolore e pianto!”.


La Mamma (P*26.05.05): “La Giustizia di Dio è imminente e non sarà come
quella dell’uomo, ma sarà vera giustizia. Infallibile è il Suo Giudizio, non sbaglierà!

Sarà valutato nella verità e non nella bugia nell’acquistarsi alibi. Da Lui, dal Padre,
non si portano alibi, solo verità!”


Gesù (P*13.07.05): “Tutti attendete che Io arrivi tra le nubi, e vengo a deliberare
una verità che a molti è nascosta. Porterà lo scompiglio in molte anime che avranno scoperto la nudità cruda della loro anima…
Decideranno loro la scelta e non saranno influenzati da nessuno,
risponderanno nella totale libertà.”


Gesù (P*15.05.05): “Anche la paura farà il suo compito in tutto questo e metterà
a nudo la propria anima. Chi si crede a posto, avrà il Lume sulla realtà della sua attuale
situazione del bene e del male”.


Gesù (P*19.09.05): “Sono ora il tuo Gesù, il Padre Mio richiama all’attenti, perché altri fatti sconvolgenti sono in arrivo, e tutto ciò sarà lasciato fare perché ogni coscienza
si ravveda, faccia un suo punto di situazione spirituale, cristiana, per notare
le sue lacune e convertirsi tornando a Dio.

Quanti risponderanno alla chiamata? Saranno attenti e vigili?
O saranno presi nel sonno con la loro dissolutezza, e morranno in peccato?
Affrettatevi alla conversione, non tentennate più, è un brutto momento,
che non si può più rimandare, date ascolto alla vostra coscienza
che vi sta dando segnali d’allarme!
Non fate i sordi altrimenti anche Dio, Figlio di Dio, farà il sordo con voi,
e mi sentirete pronunciare: “Io non vi conosco!” .
Abbiate la capacità di comprendere che ogni minuto è prezioso”.


Gesù (P*25.10.05): Eleverò ogni cuore alla luce della Verità tutta intera.
“Ogni giorno che passa, fa sì che il brutto momento di prova si avvicini sempre più,
per questo vi dico: resistete e desistete dal dare ascolto al mio nemico
e prestate orecchio alla voce del cuore che vi richiama al giusto sentiero!
La via giusta è quella che vi ho tracciato in tanti messaggi di Cielo
e che trovate scritto dai miei adorati Apostoli [nel Vangelo].

Avete visto il film di Pietro, è molto vicino alla realtà, ma molto più cruenta ne è stata
la morte di croce capovolta.
Ora, il demonio la fa usare a molti capovolta, credendo così di spiazzarMi dai vostri cuori.
“Ma Io entrerò con potenza ed eleverò ogni cuore alla luce
della verità tutta intera, così ogni uno potrà constatare il suo stato (dell’anima)
e rimediare ai suoi errori; così la vittoria sarà ancora del bene sul male.

Chi vorrà si perderà, ma chi rimarrà attaccato alla vera fede cristiana sarà salvo
e nessuno porterà via dal suo cuore il bene prezioso conquistato attraverso
tanto supplizio e dolore. Le anime Mie ritorneranno a Me.
Vi amo, sono Gesù Nazareno: vi benedico nel Mio nome. Amen”.


Gesù (P*27.10.05): [Gesù “raccomanda” a Margherita una persona:]
“Ora si presenterà anche per lei il momento della verità e non è pronta.
… porta a lei l’amore di Dio e avvertila che presto ci sarà la resa dei conti
per tutti e quindi anche per lei”.


Dio Padre (P*31.12.05): “Carissima ..N..N.., sono il tuo Dio, il Padre che ti creò
e ti volle, tra tanti, scegliere per essere creatura vivente sulla terra.
Non essere tesa, sempre in attesa, resta abbandonata e mantieniti serena.
In cielo si compirà, a breve il tempo, per cui ogni creatura rivivrà la sua creazione
e capirà il suo scopo per cui sta vivendo nella terra tra gli uomini peccatori”.



Anno 2006


Dio Padre (P*02.01.06): “Quando avranno davanti a sé la verità,
come la mostrerà il Cielo, allora capiranno l’inganno della loro mente,
capiranno il tarlo che il nemico aveva introdotto nei loro pensieri.

Il modo distorto con cui vogliono a tutti i costi far apparire nero ciò che è bianco,
è solo loro egoismo e quando avranno appreso la verità, capiranno l’errore.
Tu rimani abbandonata e prega per loro, non sentirti malinconica e amareggiata per ciò
che stanno seminando, pensa a quanto bene hai seminato tu con l’aiuto del Cielo..”.



La Mamma
(P*20.01.06): “Abbracciatelo il Mio Gesù…voletegli bene, ha tanto sofferto
per voi tutti… ma vi ha reso liberi e il suo dono per voi tra non molto arriverà,
vi farà vedere chiaro in ogni cosa, non vi saranno più dubbi, non ci saranno più i sospetti
perché tutto sarà chiaro.
Quando il sole scomparirà, ecco un Sole diverso arrivare, una Luce che penetra i cuori,
che li spalanca e vi darà tanto di quell’amore che vi sentirete invasi tutto il corpo!
È la Sua Luce…è il Suo Amore…e avrete gioia voi che Lo amate:
ma guai a chi ne è lontano, a chi Lo bestemmia… a chi Lo insulta… avranno da soffrire!

Pregate per tutti i peccatori, pregate perché non si perdano, siate voi i figli che cerca,
non voltate le spalle ma andate avanti. La linea che vi ha tracciato non torna indietro,
ma va avanti… solo avanti!”.



Dio Padre
(P*21.05.06): “La fine dei tempi è in arrivo, perché il tempo della Misericordia
e del Perdono volgono al termine. E ora, tra breve, ci sarà il tempo per la giusta decisione
da prendere, prima che si sentenzi la vera Giustizia Divina! Amen.


Come vedi, cara figlia, urge che la gente sappia che se Iddio richiama i figli
alla correzione di vita, è perché conosce il tempo che rimane a loro per drizzare
la via che li sta portando alla perdizione.


Cielo e terra si scateneranno, e l’uomo non potrà fare null’altro che guardare incredulo
il compiersi degli avvenimenti che ancora scuoteranno le coscienze, e grideranno:
“Dio, dove sei?”.
Dio è con voi, figli, è con voi da sempre, ma voi lo state ignorando e pensate che voi
bastate a voi stessi, facendo la vostra di volontà!
Ipocriti figli, che non prendono a cuore la situazione della loro anima,
che è in perfetta disunione dal Volere di Dio e la stanno soffocando!
Ha bisogno di libertà… di purezza… e di profumo di santità!

Mentre voi le state offrendo solo veleno e disordine di vita, basata sul vostro desiderio
di indipendenza, cercando di essere voi stessi un ‘dio’ in terra! No, così non può respirare,
così non può elevarsi verso i Cieli che la chiamano:
si trova incatenata alla materia e al peccato!
Liberatela! - vi chiedo con amore di Padre!”.



Dio Padre
(P*18.06.06): “Ora nel Cielo, tra breve tempo, vedrai cose simili alla tua ‘visione’,
e per molti la paura farà il suo gioco sull’umana fragilità, purulenta e febbricitante umanità,
pronta a compiere in tutto la propria umana volontà.

Oh, si copriranno la faccia per non vedere, ma le squame dagli occhi di tutti
cadranno, e avranno la verità dinnanzi a sé!




Gesù
(P*04.07.06): “Figli e fratelli miei siete, e mi preoccupa molto questa non corrispondenza
vostra. Possiate almeno trovare il pentimento, e iniziare un nuovo cammino che vi porti
al cambiamento di vita: ché vi state abbruttendo sempre più, immersi come siete nel peccato!
Fede, figli, tornate alla fede in Dio, vostro Padre!
Vi aspettiamo per abbracciarvi e non per dovervi condannare! Muovete i passi verso la salvezza, altrimenti la melma del male vi sommergerà sempre più!
Vi amo di infinito amore, come una fiamma che non si può estinguere mai,
ma il cuore soffre e aspetta che qualcosa cambi in voi!

Non tardate ancora, perché il male che vi affliggete, è alle porte,
pronto ad esplodere nel suo torpore di morte”.

 

Maria Santissima (P* 09.10. 06): “Vieni, figlia, scrivi per Me! Sono la tua Mamma del Cielo,
ti porto la Mia parola. Riverso su di te tutta la pace e la serenità che ti necessita per continuare il Libro che Noi, Trinità e Maria, desideriamo sia pubblicato per i nostri figli!
Saranno la parole del Padre, della Madre e del Fratello vostro[Gesù], che si riverseranno
nei cuori deboli, perché ancora indecisi nella scelta! La scelta, figli cari, deve essere fatta
al più presto, perché la tempestosa battaglia nei cuori, è vicina, molto vicina!

E se i cuori sono ancora tra le erbacce cattive, il seme che vi arriva attraverso le Nostre “Parole
di Cielo”, non può germogliare e far crescere quella pianticella tanto in fretta da poter raccoglierne
i frutti! Fate presto! In questa decisione non ci sia in eterno l’indecisione, perché ne va di mezzo la salvezza dell’anima vostra!”.

 

Dio Padre (P*17.11.06): ( Ai Sacerdoti )
“Figlioli miei, lo volete capire che il tempo che state vivendo mai vi si più presenterà?
Siete nella morsa del maligno, e sembra che ci stiate bene!
Poveri figli ingrati, quando giungerà a voi la verità tutta intera, nella pienezza
della Luce di Dio, cosa credete, che Dio non veda che siete sporchi fino al collo
di ipocrisia, menzogne e disumana “beltà”.

Cosa credete, che il vostro Dio possa ancora sopportare?
È ora di finire quest’epoca così malvagia e distruttiva di anime a Me consacrate,
di anime a Me donatesi e poi perse. Di figli degeneri, incuranti del male causato ad altri,
oltre che a sé stessi!
No, figli, non è più il tempo di tentennare, decidetevi per Dio, altrimenti sarà troppo tardi”.

 

Dio Padre (P*20.10.06): “No, cari, vi riconoscerete finalmente per quello che siete, perché davanti alla Luce di Dio nessuna tenebra può oscurare l’anima!
Sarà messa ai raggi X
(Prov 16,2 / Sir 42,18) , e nulla scapperà dalla vostra e Mia vista.(Eb 4,13). Tutto dovrete vedere e sopportare (Ap 7,14), prima che il tempo passi ad altro segno ancora più grandioso!”(2Pt 3,13).



La Mamma
(P*18.11.06) ( Ai Sacerdoti )
“Eccomi a voi, figli cari: non può esserci un Padre se poi manca la Madre!
Ed Io, come tale, eseguo l’ordine del Mio Signore,
e dico a tutti voi: siate credenti, siate credenti a queste Sue Divine parole che sentenziano
con Giustizia Divina, ma che ungono con l’amore Misericordioso ogni vostro atto di indifferenza”.
Ma quando tra breve l’orologio si fermerà all’ora da Lui stabilita,
l’inizio ‘infelice’ dell’Avvertimento porterà panico e scompensi a molti Suoi figli!

E allora, perché non darsi da fare a rimediare il vostro comportamento,
risoluto a voler fare di testa vostra, piuttosto che cedere alla Volontà di Dio Padre!

Io vi sono Madre e da anni verso ‘Lacrime di Sangue’ per voi, per farvi capire
quanto sia grave il momento che vivrete.

Affrettatevi figli, Io vi aspetto a braccia aperte, per fare a tempo di prepararvi
“alla meglio”, prima di trovarvi alla vista della “Luce fulgida e splendente
della Verità tutta intera”.

Quella Luce metterà in chiaro anche l’angolo più oscuro della vostra vita
che voi vorreste nascondere: ma tutto sarà palese e niente rimarrà oscuro
(Mc.4,22).

 

Gesù (P*24.08.06): “Siate consapevoli dei tempi che state vivendo, e siatene convinti che in breve tempo, ciò che è stato predetto a tanti Miei Strumenti, succederà!
Voi preparate il vostro cuore e la vostra anima. Siate mondi da ogni macchia di peccato,

e collocate il vostro cuore nei Sacri Cuori uniti.
Gesù, Maria e Giuseppe vi accompagneranno, siatene certi!

 

Gesù (P*03.12.06): “L’anima Mia soffre nel vedere che molti figli sono convinti di bastare a sé stessi.
Oh! come sono illusi e lo vedranno, lo capiranno a proprie spese, quando si vedranno per quello che realmente sono!”


Anno 2007

 

Maria SS.(P*26.5.07): “Figlia mia, dì con forza di volontà che Dio sta chiamando tutti i suoi figli e che tutti, che sono attenti alle tue parole che trasmetti, grazie ai messaggi che ricevi,
sono parole di incitamento a ravvedere il proprio comportamento.

Non potranno nel momento dell’ammonimento dire che non ne sapevano niente!
Ora sanno quanto grave è il pericolo per chi non corre ai ripari, ripulendosi dalla polvere anche incrostata nelle fessure dell’anima. Non ne vogliono sapere di cambiare vita, perché pensano che se questa è la verità, faranno a tempo di redimere la propria anima!

Ma così questi figli dovranno soffrire inutilmente, perché vedi, se loro si convertissero ora,
la pace che ne deriva dalla grazia che ricevono, potrebbe attenuare di molto il dolore che causerà l’avverarsi nel riconoscere i propri peccati.

No, figli cari, chiunque si professi cristiano, non lo sia solo a parole, ma sia di nome e di fatto figlio di Dio Onnipotente. Creda in Lui e non in sé stesso!
L’uomo è ribelle per natura e non può donarsi così senza ripensare che perde tutta la sua sicurezza lasciandosi nelle mani di Dio, non può più decidere lui cosa fare,
ed è: “O con Me, o contro di Me!”.
Sì, figlia mia, la decisione di scelta, va fatta subito, non si deve più aspettare, perché il poi
può essere decisivo per la perdizione e non per la salvezza”.



Gesù (P*07.06.07): “Per quanto riguarda alla stampa dei libretti… metta per esteso solo il fatto che l’uomo, se non rientra in sé nel compiere la Volontà di Dio, presto troverà la sua fine, sia nel corpo, sia per la sua anima.
Corra ai ripari, perché l’ora è tarda e la notte per il ladro si sta avvicinando sempre più velocemente. Amen. Il tuo Dio ti ha parlato”.

Dio Padre (P*16.08.07): “Voi che seguite ed ascoltate, preparatevi ad aiutare il fratello
che dovrà fare i conti con la propria coscienza e non saprà più quale atteggiamento tenere.

La sua vita vedrà scatenante nei rimorsi e nelle vicissitudini mal vissute.
E comportamenti da persone imbambolate e incredule avrete attorno, perché scioccate dalla verità tutta intera. Sì, tutta intera, perché ogni menzogna ai loro occhi verrà svelata e resa palese totalmente!
Anima mia che scrivi il Mio Volere, grazie! Ti benedico dal profondo mio amore, e sappi che costantemente veglio su di te. Mi sei strumento necessario per dare ‘luce’ ai fratelli
che ancora si ostinano a camminare nelle tenebre più fitte tra la menzogna,
che illudendo sé stessi chiamano “vivere la vita!”.


Gesù (P*14.12.07): “Non tremate di fronte agli avvenimenti che si susseguiranno!
Sarete ‘ripresi’ tutti, perché è giusto fare un profondo esame: riconoscersi per quello che realmente si è. Nessun lembo, nessun angolo, nessun spigolo, niente deve esserci di incerto, tutto viene alla ‘luce’.
È la Luce di Dio che vi porta il piccolo Gesù. È la Luce di Dio che vi porta la Madre Santissima. È la Luce di Dio che vi porta Giuseppe. La Sacra Famiglia che è da imitare, guardate il Suo comportamento, guardate con quanto amore corrispondeva alla chiamata di Dio!
Non ci sia più per nessuno l’oscurità, ma ci sia la ‘Luce’; venga la ‘Luce’ fratelli, venga la ‘Luce’ per tutti, rischiari la notte, ristori le membra!”.

Gesù (P*15.03.08): “Non ottengo tanta gratitudine per la mia offerta di salvezza, ma non importa!
Ripuliranno l’anima tra breve, e si renderanno allora conto di quanto fosse sbagliato il loro comportamento…
Anime mie, ora verrà la vostra edificazione o la vostra condanna! Attenti alla risposta che date,
perché in Me esiste solo la pura verità e non potete trarmi in inganno con falsità e menzogne.
Accetterete di ritornare ‘figli di Dio’ a tutti gli effetti, o ancora rifiutate il mio aiuto di Misericordia e continuerete il cammino verso la dannazione eterna?”.



NEL CIELO APPARIRA’ UN SEGNO DI CROCE
E TUTTI LO VEDRANNO

26 giugno 1999 ore 14.55


Con questo messaggio, inizia la divulgazione dei messaggi, per volere del Cielo,
e per la prima volta viene dato al gruppo.

Gesù: “Figlia, sono il tuo Gesù Redentore. Eccoti pronta per ascoltare le Mie Parole.
Questa volta non posso dirti cose belle, ma voglio istruirti sul da farsi.
Nella tua casa controlla tutte le tue medaglie se sono al loro posto.
Procurati ciò che manca in dispensa.

……………
Mentre si sarà in attesa, dovrete pregare molto e affidarvi al Cuore di Gesù e di Maria,
Madre mia. Mettetevi con spirito di Adorazione, con pace nel cuore.

(E le mie figlie con la famiglia?)
Non preoccuparti per loro, resta in silenzio, non turbarle;
avvisa solo di controllare se tutto è a posto come è stato chiesto nei Messaggi,
e che si affidino al Signore, che presto sarà con voi!

Siate pronti, vigilate, perché verrò e mi vedranno tutti.
Ma tu sai anche il seguito, quindi pronti, nell'attesa pregate, figli miei!
Io, Gesù, vi amo e non desidero farvi niente di male, desidero il vostro bene.

Nel cielo apparirà un segno di Croce, tutti lo vedranno;
e mentre tutti saranno con la testa all’ in su, voi controllate ogni cosa,
perché i fatti che seguiranno saranno forti e sensibilizzeranno ogni animo.

Chi desidera la Salvezza, sarà alla ricerca di sapere, sapere, sapere.
Altri non crederanno ancora, ma per loro non ci sarà salvezza!
Nella loro esistenza sono andati sempre più a fondo, nella melma degli inganni e dei soprusi, senza mai chiedersi se ciò che facevano, fosse bene o male.
Ma ora tutto deve compiersi e la Volontà del Padre ha detto Amen.

Nulla di ciò che dissi sarà ritratto e tutto concorderà:
i fatti, i Messaggi, gli Avvertimenti.

Ciò che è stato fatto è fatto!
Ora rimanete uniti nella preghiera in attesa del vostro Gesù,
che vi ama di infinito amore.

Figlia, ti parlerò ancora e ti aiuterò sul da farsi. Fai ciò che Io, il Signore, ti chiedo.
La mia benedizione scenda sulla tua casa, su coloro che la abitano,
su coloro che ci saranno nel momento di prova
e su quanti, per amore del prossimo, voi vogliate pregare.

Divulga queste parole e fate ciò che lo vi suggerisco al più presto. Amen.
Ti benedice Gesù Redentore.

(Grazie. Gesù!)




RIVELAZIONE SULLE ULTIME COSE
(P*01.07.1999 ore 9.50)


Gesù : “Figlia, scrivi, ti voglio istruire…
…………………………………………..
La vita si trasformerà e sarete tutti figli di Dio allo stesso modo.
Non ci saranno più distruzioni tra ricco e povero, ma tutti destinati a vivere l’Amore
di Dio in pieno benessere. Materialismo nella persona non ce ne sarà più.
Vivranno con tanta pace interiore e niente potrà turbare quell’armonia gaudiosa
che respireranno tutti. In santità e letizia si vivrà!

Signore, Tu lo sai che ti spettiamo. Abbi sempre verso di noi quella tua infinita Misericordia.
Tutti chiedono quando? Hanno paura, si agitano.
Ti chiedo Gesù: Posso sapere con più precisione cosa dobbiamo fare,come si svolgeranno gli avvertimenti, o meglio, come si susseguiranno? Cosa posso dire a Don...
per fare sapere ai fratelli di fede?.

Sì, ti posso rispondere così: La fine dei tempi bui, sarà dopo tre giorni.
Nel frattempo scoppieranno disastri un po’ ovunque.

Quando sentirete che il Papa sarà messo da parte,
voi cominciate a chiedervi se tutto è a posto,
e continuate le Preghiere. Incessante deve essere la Preghiera!

Ora, se sarà prima o dopo del buio, questo non vi è dato di sapere.
Restate saldi nella preghiera, nulla di male vi accadrà!

Nella confusione di messaggi, cogliete l'essenziale.
La preghiera con fervore e adorazione, intimamente uniti nel fare ciò che Dio chiede:
Pregare per le Sue intenzioni e adagiarsi al Suo Volere.

Non distraetevi da altre cose, tipo: la paura, il caos, il disorientamento.

Fede, figli, solo la Fede pura, questo Io chiedo!
Figlio mio (ad un sacerdote), ti sono grato dell’amore che mi dimostri,
sarai ricompensato molto di più.
Resta fervoroso tra le braccia di Maria, Madre Mia, Lei è il porto sicuro
per tutti coloro che vogliono arrivare a Me. Passando attraverso Lei, si arriva purificati,
lavati e santificati. Tu sei tra questi, figlio mio!

Rallegrati, anima mia, che presto, molto presto, sarò tra voi: tutti Mi vedranno!
Con tanta gioia accoglietemi, perché Io sarò Giudice amorevole,
e persino il Padre e lo Spirito Santo, formeranno in Me un’unica sembianza.
Alleluia al Divino Re. Alleluia, grideranno con voi i Miei Angeli! …


RITORNO HOMEPAGE