Nessuno sarà immune
dall’esperienza che Dio giustamente invierà da farsi sulla terra

Maria Santissima: 6 settembre – ore 5,55 – mercoledì

 “Figlia alzati e scrivi.     Eccomi.
Il nome tuo scritto sul libro della vita
si sta facendo buio quando non dai corrispondenza,
e quando invece dai ascolto e obbedisci al Richiamo divino,
allora diventa lucente e dorato,
invia i raggi di Luce e accresce l’amore nel mio Cuore. Amen.

Figlia, ti voglio oggi parlare di cose assai importanti,
destinate a rimanere nella storia dell’umana creatura.

Ascolta bene.

Il mio Cuore di Mamma ha bisogno delle tue lacrime,
non cercare la guarigione, lascia sfogo al tuo occhio,
che hai detto: “Le unisco a quelle della Madonna!”.

Ecco vedi, Io le ho accettate
e quando il tuo occhio si riempie, Io sono pronta a raccoglierle
e portarle con le mie, offrendole a Dio Padre:
portino salvezza, apertura dei cuori chiusi, eccetera.

Anima cara,
la donazione fatta nella Divina Volontà produce frutti insperati
e li riconoscerete ben presto. Amen.

La mia cara bambina
presto sarà con Me nel giardino del Mio Cuore,
e spazierà nella mia dimora,
godrà dei benefici della volontà umana offerta,

e saprà con tanta gioia l’utilizzo,
che nel percorso di vivere la Divina, quanto sia stato proficuo
alla sua anima e alle creature che hanno ricevuto il beneficio del raggio solare
che da quegli atti ne è scaturito. Amen.

La mia anima è triste, figlia cara, perché ben sappiamo
cosa la creatura vivente sulla terra dovrà passare. Amen.

Nessuno sarà immune
dall’esperienza che Dio giustamente invierà da farsi sulla terra.

Ogni creatura sia preparata ad accoglierla,
e più sarà esposta alla Luce Divina,
più avrà coscienza di redenzione in ciò che vivrà e vedrà. Amen.

La mia cara figlia, potrà gioire in anticipo l’avvenimento
e sarà bello, perché anche Io sarò presente assieme a mio Figlio Gesù.

Io ora termino qui il mio dire
e ti offro una pace interiore che (con la quale) avrai forza di esprimere
il tuo disagio e il tuo benessere a tutti con sincera parola e con grande autorità.

Coraggio sei in Noi e Noi in te.
Che tu sia benedetta nel nome di Gesù Trinità e Maria. Amen.
Grazie Madre cara.

Vai figlia, vai!”


La gioia è tanta
perché le mie figlie e figli nel loro cuore hanno deciso di proseguire nella via del compimento del Nostro progetto di salvezza.
 

Gesù: 16 settembre 2017 – ore 23.25 – sabato in casa Margherita

 “Figlia mia, la gioia è tanta
e te lo dissi durante la tua comunione di questa sera.(1)

Ora vorrei che tu trasmettessi a queste mie figlie e figli
quale gioia mi hanno dato,
perché nel loro cuore hanno deciso di proseguire nella via,

della strada che porta al compimento del Nostro progetto di salvezza.

La creatura che si abbandona al Volere Trinitario,
ossia Nostra Volontà Divina,
ci trasmette il ricambio del Nostro Amore e, in ogni uno,
il nostro Volere trionfava sull’umano vostro volere. Amen.

Sì figlia, hai tanto seminato,
ma Noi tanto abbiamo raccolto e così sia sempre!

In questo abbandono la Volontà Divina potrà riempire i cuori di linfa nuova
che porterà in tutti la pace che cercano.

Quando Io Gesù abito in un cuore fertile, ottengo tanto amore
e così il Mio Cuore rimane soddisfatto  del percorso
che la creatura compie momento dopo momento.

Arrampicarsi su specchi fa la gente oggi, 
ma chi trovano sui specchi?
Solo sé stessi vi trovano, riflessi con la loro volontà umana.
 
Ma se operano nella Divina,
otterranno continuamente il coraggio,

il dolore non è più il loro,
ma sentiranno in sé il Mio dolore, ma con esso anche la mia gioia
e il mio richiamo da fratello a fratello.

Perché loro nemmeno se ne accorgono
che li chiamo a Me anche attraverso di loro,
e così faccio l’approccio e tasto il terreno del loro cuore:
butto in lui quel desiderio d’infinito amore
e l’amore nasce dove si può colloquiare con tanta pace.

E nascostamente, nelle mie pecorelle ammaestrate,
formo il mio gregge che seguiranno il loro Pastore. Amen.

Vi benedico figli
e domani aspetto con ansia il vostro Sì, che ancora ripeterete
come affidamento, come consacrazione alla Divina Volontà
di Dio Padre, Dio Figlio, e Dio Spirito Santo. Amen.

Vi sono a fianco e vi seguo
perché non abbiate a cadere nelle trame oscure
che il nemico demone vuole frapporre tra Dio e la creatura.

Vi amo e vi benedico
nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen”.
Grazie Gesù!
……………………………………………………….
Nota 1)  Infatti fatta la comunione ritornai al banco e rimasi in ginocchio
per fare il ringraziamento e adorare il mio Gesù e lo sentii.
Era felice dicendomi: “Sono contento, hai fatto una buona semina e c’è stato un buon raccolto!”.


La tua parola è Mia parola..
anche questa volta ha portato frutto insperato

Gesù: 26 settembre 2017 - ore 2.15 - martedì

 “Nel Nome mio Gesù, scrivi le Mie parole. Amen.

La mia piccola Margherita ascolta sempre il suo cuore,
per essere certa che non sia imbroglio il sentito richiamo.

Ascolta figlia,
la tua parola è Mia parola
e anche questa volta ha portato frutto insperato in chi
mai aveva potuto darti ascolto.

Bene figlia,
continua a donarti per la missione evangelica che stai facendo.
Ogni anima che apre il suo cuore a Dio Signore
con la gioia  e la consapevolezza che Dio è Amore
e che per amore rivuole accanto a Sé questi figli; proprio come veri figli
obbedienti al loro Dio Padre.

L’umano volere è da debellare in ogni creatura!
Chi non sa come fare, deve solo dire:
Sì, eccomi, lo voglio con tutto il cuore,
vieni Divina Volontà
e inizia anche in me la tua opera di redenzione. Amen.”

Figlia cara,
la …N.N.… ora non potrà salire in cielo purificata,
ma dovrà passare del tempo in Purgatorio.
E la preghiera fatta di Post mortem, è servita?

Sì, le ha fatto bene,
ma come pensavi, avrà tanto da espiare.

Accompagnala con suffragi e perlomeno avrà pace.
Lascia che il tempo passi e la vera Luce vedrà anche lei.

Ti ama per quello che hai fatto nei suoi confronti
e si è resa conto del suo errato comportamento.

Ma come potrai capire,
non sempre le persone si comportano da veri cristiani,

e subentrando in loro “l’io” austero e penoso, si fa una corazza di difesa,
e non ci si accorge che così facendo, si calpesta l’amor proprio
e si infierisce malamente senza avere scrupolo di coscienza. Amen.

La tua parola porta frutto,
e anche in lei con il tuo atteggiamento hai seminato nel suo cuore. Amen.

La mia piccola Margherita può riposare ora,
e grazie per come ti comporti in Casa Margherita,
e un grazie a chi con te collabora con amore e dedizione.

Sono con voi sempre e vi benedico.
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen”.

Grazie Gesù.

 

RITORNO HOMEPAGE