(Fatima 13 ottobre 1917)

“Io sono nostra Signora del Rosario”.

“Continuate a recitare il Rosario
ogni giorno”.

“Oh! Rosario benedetto di Maria,
catena dolce che ci rannodi a Dio,
vincolo di amore che ci unisci agli angeli,
torre di salvezza negli assalti dell'inferno,
porto sicuro nel comune naufragio,

noi non ti lasceremo mai più.

Tu ci sarai conforto nell'ora dell'agonia,
a te l'ultimo bacio della vita che si spegne.
E l'ultimo accento delle nostre labbra
sarà il nome tuo soave,

o Regina del Rosario,
o Madre nostra cara,
o Rifugio dei peccatori,
o Sovrana consolatrice dei mesti.
Sii ovunque benedetta oggi e sempre,
in terra e in cielo.
Amen.

INDULGENZA PLENARIA OGNI GIORNO
Alle solite condizioni

“Si concede l’indulgenza plenaria
se la recita del Rosario si fa in chiesa, pubblico oratorio,
oppure in famiglia, in una Comunità religiosa,
in una pia associazione.


Per l’indulgenza plenaria si stabiliscono queste norme:
1. E’ sufficiente la recita della sola quarta parte del Rosario; ma le cinque decadi devono recitarsi senza interruzione.

2. Alla preghiera vocale si deve aggiungere la pia meditazione dei misteri
(enunziandoli secondo l’approvata consuetudine vigente).

Le solite condizioni: - Confessione Sacramentale - Comunione Eucaristica - Preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice -
E si richiede inoltre che sia escluso qualsiasi affetto al peccato anche veniale.

(N.48 dal libro delle indulgenze)

LE QUINDICI PROMESSE DELLA MADONNA

Promesse date al Beato Alano de La Roche
(Dal libro: De Rosario B. M. Virginis)

1. Coloro che mi serviranno con costanza recitando il Rosario riceveranno qualche grazia speciale.

2. A tutti quelli che reciteranno con devozione il mio Rosario prometto la mia protezione speciale e grandi grazie.

3. Il Rosario sarà un'arma potentissima contro l'inferno, eliminerà i vizi, libererà dal peccato, distruggerà le eresie.

4. Farà rifiorire le virtù e le opere sante, otterrà alle anime abbondantissime misericordie da Dio; trarrà i cuori degli uomini dal vano amore del mondo all'amore di Dio e li eleverà al desiderio delle cose eterne. Oh! quante anime si santificheranno con questo mezzo!

5. L'anima che si affida a me col Rosario non perirà.

6. Chiunque reciterà il Rosario con devozione con la meditazione dei misteri non sarà oppresso da disgrazie, non sperimenterà l'ira di Dio, non morirà di morte improvvisa, ma si convertirà se peccatore; se invece giusto, persevererà in grazia e sarà giudicato degno della vita eterna.

7. I veri devoti del mio Rosario non moriranno senza i Sacramenti.

8. Voglio che coloro che recitano il mio Rosario abbiano in vita e in morte la luce e la pienezza delle grazie; partecipino in vita e in morte dei meriti dei beati.

9. Libero ogni giorno dal purgatorio le anime devote del mio Rosario.

10. I veri figli del mio Rosario godranno di una grande gloria in cielo.

11. Qualunque cosa chiederai col Rosario la otterrai.

12. Soccorrerò in ogni loro necessità coloro che diffonderanno il mio Rosario.

13. Ho ottenuto da mio Figlio che gli iscritti alla Confraternita del Rosario possano avere per confratelli in vita e in morte tutti i santi del cielo.

14. Coloro che recitano il mio Rosario sono miei figli e fratelli di Gesù Cristo, mio unigenito.

15. La devozione al mio Rosario è un grande segno di predestinazione.

IL SANTO ROSARIO

“È RICHIESTO”
DALLA TRIADE D’AMORE

PREMESSA

Da questi Messaggi, possiamo ben capire quanto la SS. Trinità con Maria SS. abbiano a cuore la preghiera e la recita del Santo Rosario.
Questa preghiera è una vera ‘arma’ di difesa contro le tentazioni e i disturbi
del demonio, ed è per noi garanzia sicura di vittoria contro di lui.
Il Rosario è ancora catena dolce che ci unisce a Dio e alla Mamma SS. e diventa guarigione, liberazione, conforto e balsamo al cuore dei Loro figli.
Ci viene richiesto anche come potente preghiera di intercessione per i fratelli
vivi e defunti.
Come a me che, con la Consacrazione alla Madonna, mi è stata chiesta la preghiera del S. Rosario quotidiano, allargato poi nella famiglia e al gruppo, così la Triade d’amore, con S. Giuseppe e i Santi, chiedono la preghiera del Rosario a tutti.
Loro chiedono che sia recitato il Rosario soprattutto in famiglia, per difenderci dal maligno, per conservare la fede, e salvare la famiglia dalla separazione e dal divorzio, vivendo con l’aiuto di Maria una vera vita Cristiana di amore tra sposi e tra genitori e figli.

Per dare inizio al gruppo di preghiera, Maria SS. ha suggerito subito di iniziare con il S. Rosario meditato e poi gradatamente vedere di inserire altre preghiere.
Da questa richiesta si può capire che l’intervento della Mamma SS. sarà da subito effettuato nel cuore di ogni suo figlio presente alla preghiera, e così un poco per volta lo abitua alla preghiera del cuore.
Tanto è importante questa preghiera, che il Cielo ha chiesto “unità di preghiera” secondo le Loro intenzioni (Vedi nella sezione: ‘Comunicazioni di Margherita’).
Così ogni giorno dalle 21 alle 22, abbiamo scelto di pregare, con tutti quelli che si vogliono unire a noi spiritualmente, “per fare barriera e vincere le forze del male” e far trionfare in noi, nelle famiglie e nel mondo i Cuori SS. di Gesù e di Maria.

Per capire quanto è gradita a Maria Santissima questa preghiera, riportiamo qui sotto l’esperienza di Margherita fatta durante il Santo Rosario.

M.di G. “Gesù, mi aveva suggerito di ritornare con il gruppo al Santuario di Rovereto, dicendo che lì la Mamma ci avrebbe aspettati.
Già durante la terza decina del rosario, sentii la Mamma arrivare.Mi mancò la forza, il cuore accelerò il battito e la voce scemò. Mentre i fratelli continuavano il rosario, io percepivo nel cuore l’amore che la Madonna effondeva, sentivo:
“Quanto vi amo figli! Vi amo tanto”, e provavo molta emozione sentendo questo, però mi chiedevo se ero io a emozionarmi, o se era un sentimento che percepivo da Lei.
Ma quando poi le dedicarono il canto Salve Regina, avevo le lacrime agli occhi e capii che la commozione era Sua, per l’amore che Le veniva donato!” (P*13.05.07).

Il Santo Rosario è vittoria su Satana
Il Cuore Immacolato di Maria otterrà il suo Trionfo su Satana con l’Arma del Santo Rosario. Questo è voluto dalla Santissima Trinità che lo addita come arma vincente e insostituibile: questa umile preghiera, servirà a umiliare il superbo “ribelle”, per vincerlo per sempre.
Nella battaglia contro il Nemico, che sarà dura e furiosa, noi saremo vincitori con il Rosario di Maria Santissima, nostra Madre.

Satana vi attaccherà, combattete con il Rosario in mano (Gesù!)
Molte volte questo ci viene ripetuto nei Messaggi per nostra consolazione e certezza di vittoria.
Gesù dice (23.03.01): “ Oh! come sarà dura la battaglia tra il bene e il male, sarà disastrosa, ma voi non temete: state aggrappati a Me con la corona del rosario, confidate nella protezione di Maria Vergine Immacolata. La sua presenza vi farà da scudo”.
La Mamma SS. ci avverte che (P*29.04.01): “Sarete tutti attaccati dal demonio, lui proverà con tutti. Tutto il mondo sarà sotto il suo dominio (1Gv.5,19)e vi intaccherà, ma voi rifiutate ogni tattica che lui proverà per portarvi l’anima con sé.
Allora ci chiama a raccolta, pronti con le armi in pugno: “Rimanete la mia schiera di fedeli figli, che combattono con l’arma in pugno! [il Rosario!]”.

(Gesù) Le armi per vincere il demonio
Gesù in un Messaggio, nominando i mezzi per vincere Satana, mette per primo il Santo Rosario.
(P*09.11.01): “Il nemico vi tenterà sempre, ecco perché dovete essere ancorati all’ancora della salvezza che è il Rosario, la penitenza, l’accostarsi alla Confessione, ricevere la Comunione, dove lì mi trovate vero, vivo, pieno di amore per voi!”.

Gesù ritarda, aspettatelo con il Rosario in mano (Maria Santissima)
La Mamma, poiché ‘ritarda’ ormai per poco la venuta di Gesù, ci chiede di aspettaLo con il Rosario in mano (P*21.12.01) : “Non siate stanchi di aspettare! Ogni minuto che ritarda è perché vuol salvare altre anime, capitelo questo, è importante! Vi chiedo solo di aspettare con il Rosario tra le mani”.

Non stancatevi di dire il rosario (Maria Santissima)
La Mamma insiste perché non abbiamo a stancarci (P*19.10.01): “Non stancatevi di dire il Rosario, è l’arma che vi ho posto tra le mani, difendetevi nella battaglia! Sarà dura, ma vinceremo!

Nella grande confusione di oggi, state uniti con il Rosario (Maria Santissima)
Come a Fatima, Maria SS., ci invita al Rosario per difenderci dalla guerra.
(P*01.01.02): “La guerra si scatena, sarà come la paglia vicino al fuoco, si soffia e tutto comincia a bruciare. Sostenetevi con la preghiera, vi raccomando, uniti con il Rosario…”.

Per salvare la famiglia aggrappatevi al Rosario (Maria Santissima)
Ma c’è un’altra guerra che il demonio ha ingaggiato, ed è quella contro la ‘famiglia’, allora la Madonna ci dice (P*23.06.02): “In molti cuori lo sentono che il tempo dell’avversario sta per iniziare in maniera brutta: lo percepiscono, perché ogni famiglia è messa alla prova della fede nel Dio che salva. Aggrappatevi al Santo Rosario figli Miei, è l’ancora che vi terrà uniti a Noi, mentre imperverserà la tempesta!”.
E ancora la Mamma SS. dice (P*06.10.04): “Aggrappatevi alla Parola del Vangelo… come l’uva che dipende dalla vite. Ecco, figli cari, diventerete frutti voi stessi e sarete apprezzati e stimati: “Cristiani fervorosi”! Vi benedico e vi invito a riprendere ogni giorno quella pratica pia del Santo Rosario nella famiglia.

Per le anime del Purgatorio dite il Rosario
Anche per le anime del Purgatorio ci viene indicato il Santo Rosario (P*30.04.04): “Ricordatevi: ogni giorno dite il Rosario, fate preghiere in suffragio alle anime che ogni giorno muoiono, e non c’è nessuno che prega per loro!”
E Gesù il primo di Novembre, chiede a Margherita. (P*01.11.04): “Ora, mia dolce figlia, Margherita di Gesù, ti chiedo di offrire in questo giorno la catena del Rosario per le anime più abbandonate e più rifiutate, possano essere aiutate a risalire verso la “vera Luce”.

La prova degli ultimi tempi si supera con il Rosario…
Maria SS. Per aiutarci a superare la prova finale di questi ultimi tempi, che è necessaria prima della venuta del Regno di Gesù, ci indica alcuni mezzi da usare per essere vittoriosi (P*23.02.03): “Chiamate il Mio Gesù, invocatelo spesso che venga presto il Suo Regno!
Io sarò con Lui, sarò al Suo fianco, e vi guarderò uno ad uno, vi sorriderò, vi prenderò per mano, vi farò una carezza come una buona mamma. Ma verrà prima la prova e voi dovrete essere forti! Lasciate ogni banalità, trascurate le cose del mondo, non importa, ma
non trascurate la Preghiera, l’Eucaristia, la Messa, il Rosario, tutte cose che sapete voi che ormai state facendo un cammino che vi porterà alla gloria”.

(Gesù) Contro l’anticristo fatevi scudo con il Rosario

Ma anche l’anticristo è prossimo a venire, e Gesù allora ci suggerisce come comportarci e difenderci. “Margherita durante il Cenacolo aveva parlato dell’anticristo, mettendo in guardia i fratelli di come comportarsi e difendersi da lui. E Gesù le dice
(P*09.04.08): “Anima mia, hai fatto bene mettere ‘in guardia’ i tuoi fratelli di preghiera, perché veramente tra breve il nemico prenderà contatto internazionale, per guidarvi verso il suo intento di programmare la mente degli esseri umani, per poterli tutti soggiogare e trarli in inganno.
Ma voi, figli miei cari, come già vi disse Margherita:
fatevi scudo con il Rosario tra le mani, con la Corona al collo, la medaglia benedettina, e tante altre piccole precauzioni che gia ne sapete come fare”.

Il Rosario è Catena dolce e Calamita
che ci unisce al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. (Maria Santissima)

Dice la Mamma Santissima (P*18.10.02): “I tempi sono brutti, lo avete capito, e solo la preghiera può venirvi incontro….
Rimanete con Me con il Rosario, non stancatevi, figli miei, è la catena dolce che ci riannoda a Dio, dice il Papa, ed è così: è un’arma, è una calamita che vi unisce a Me, a Dio Padre, al Figlio, con la forza che viene dalla Spirito Santo…”.

IL SANTO ROSARIO
NEI MESSAGGI


1994

La Mamma Santissima
(P*18.09.94)

Tu potrai fare il gruppo di preghiera assieme alle tue amiche, non occorre essere in tante, bastano anche 4 o 5, ma ciò che conta è l'armonia nella preghiera che deve essere preghiera del cuore.
Tu, così inizierai e vedendo come vanno le cose, potrai parlarne al tuo parroco e spostarti quindi a trovarvi in chiesa una volta al mese.
Non sono necessarie tante cose, ma basta pregare bene, i canti sono sempre indicati, anche se tu vuoi farli appropriati al SS. Sacramento, le preghiere siano anche spontanee, sgorgate dal cuore di ognuno di voi.
Parti semplicemente con il Rosario meditato, poi, approfondisci le varie esperienze, e in seguito potrai aggiungere preghiere più profonde quando anche loro riusciranno a meditare su ciò che leggerai: Bibbia, messaggi.
Lodate ed esaltate di gioia nella vostra piccola offerta di preghiera e il resto lo farà Maria Madre di Dio e Madre vostra, esultate della grazia che ogni giorno vi dona.
Pace e gioia vi accompagnino nel vostro cammino
.

1996

La Mamma Santissima
(P*25.05.96)

Consolatemi con un Rosario, offritelo per le anime di quei fanciulli che non hanno
potuto neanche vedere la luce del mondo.

La mia benedizione scenda su di voi, e in voi rimanga sempre. Alleluia, Maria, Madre Vostra!

1997

La Mamma Santissima
(P*07.03.97)

[Maria SS. Suggerisce il programma di preghiera a Margherita di Gesù]

“Senti: disponi la tua giornata suddividendo momenti di preghiera fissi;
esempio: alle ore 8 le Lodi; alle 10 Ora Media; alle 12 l'Angelus; alle 16.30 il Rosario.
Se sei con Radio Maria, fermati,
e dillo bene senza lavorare, altrimenti conta ben poco,

la tua mente segue il lavoro, e non approfondisci la preghiera.
Quando sei in macchina, ogni preghiera è ben accetta, perché ti sento attenta.
Alle 21 puoi fare i Vesperi e poi Compieta”.

Gesù Redentore
(P*03.06.97)

Cara figlia, non stupirti, sono proprio Io, Gesù! (Ti amo Gesù!).
Lo so! Senti: Io devo avvisarti che sono in pensiero per il Papa.
Pochi si ricordano di pregare per lui
, fallo tu, te ne prego.
Ha forte necessità di preghiera da parte di tutti;
eppure lui si comporta da vero Pastore, e cerca in tutto il mondo di trovare,
e portare a Dio, la pecora smarrita.
Non tralasciare mai la preghiera per il Papa, dopo il Santo Rosario, e quando puoi, ricordalo anche durante il giorno. (Va bene!)

La Mamma Santissima
(P*23.10.97)

La fede deve essere forte; e non temere, che altre crisi ci saranno, ma è bene espiare qua, piuttosto che dopo la morte.
Affrettati ad usare l’arma del Santo Rosario e non te ne pentirai mai.

Maria Santissima è con te, mia cara figlia, e quando sarai convinta di questo, smuoverai la montagna. Nel Nome di Gesù ti benedice Maria, Madre tua. Amen.
Ti benedico nel Nome di Gesù. Maria Madre tua.


1998

Gesù Redentore
(P*04.12.98)

Sì, vi indicherò la strada da percorrere. Anche nei giorni di buio totale, sentirete che non siete soli. Io invierò Angeli che vi proteggano. Diffidate di false voci all'esterno della vostra porta,
continuate a pregare, specialmente il Santo Rosario
, e dividetevi i compiti.
Uno prega e gli altri rispondono, mentre si cucina o si prepara per le faccende che dovrete fare.

1999

Gesù Redentore
(P*17.12.99)

Adoratemi nell’Eucarestia, portate a Me i vostri problemi e lasciate che Gesù agisca.
Siate sereni, pieni di umiltà. La Carità porta all’amore, alla gioia, con essa si cammina nella fede.
Agite da veri discepoli, seguendo il Santo Vangelo. Ascoltate le Parole e meditatele nel vostro cuore.
Frenate l’afflusso di pensieri, di preoccupazioni e disponetevi all’ascolto.
Presto, molto presto sarò tra voi. Tutti mi vedranno e vi voglio pronti con predisposizione all’ascolto, senza timore.
Non tarderà la Madre Nostra a farvi da guida.

Addolcite le Sue pene con la recita del Santo Rosario.

2000

Gesù Redentore
(P*01.11.2000)

Margherita dice a Gesù: “faremo la Coroncina alla Misericordia al posto del Santo Rosario.
No, il Rosario va fatto, piuttosto aggiungi vari argomenti senza troppo dilungarti e così saranno catechesi su argomenti basilari alla fede in Dio Padre, che unito al Figlio con l'azione dello Spirito Santo, vuol portare tutti alla salvezza.

2001

Gesù Redentore
(P*23.03.01)

Io Sono e sarò sempre Colui che regnerà, e l’uomo vuole con la sua scienza penetrare nell’insieme del creato: stolto cosa pensa poter fare? Io permetto fino a che dirò: “Basta!”.
Ora stai oltrepassando il limite ed è ora che tu stia al tuo posto!

Oh! Come sarà dura la battaglia tra il bene e il male, sarà disastrosa, ma voi non temete:
state aggrappati a Me con la corona del rosario, confidate nella protezione di Maria Vergine Immacolata.
La sua presenza vi farà da scudo.
Gli Angeli sono pronti ad intervenire, e ogni uomo predestinato verrà aiutato a salvarsi, perché le vostre preghiere sono in continuo pellegrinare e la catena sempre più salda.

La Mamma Santissima
(P*29.04.01)

Rimanete la mia schiera di fedeli figli, che combattono con l’arma in pugno! [il Rosario!]
Sarete tutti attaccati dal demonio, lui proverà con tutti (Ap.12,12.17).
Tutto il mondo sarà sotto il suo dominio (1Gv.5,19)e vi intaccherà, ma voi rifiutate ogni tattica che lui proverà per portarvi l’anima con sé.
Rimanete la mia schiera, Rimanete i miei angeli, Rimanete i miei fedeli figli che amano la Madre e che con Lei vogliono combattere per abbattere il nemico.

Sono tempi duri, tempi brutti quelli che avanzeranno, (Mt.24,12-13 // Mt.24,9-10) ma voi non dovete temere, non abbiate paura, saremo assieme a combattere!
Ci sono gli Angeli che sono pronti a soccorrervi, ad aiutarvi nelle vostre necessità, nelle vostre preoccupazioni.

Le vicissitudini giornaliere a volte portano scompensi, scompiglio in famiglia:
voi resistete, non date retta, ritiratevi, fate un atto di abbandono e ponete ogni situazione nelle mani di Maria vostra Madre.

Gesù Redentore
(P*09.05.01)

Siamo vicini, molto vicini ai giorni più tristi e più bui, dove ogni anima fedele dovrà saper accettare e offrire, essere tormentata, ma allo stesso tempo, saper combattere con l’arma del Santo Rosario, e con tante altre preghiere che man mano vi sgorgheranno dal cuore.
Siete, figli cari, i miei apostoli e, come tali, dovrete affrontare prove con sacrifici e con determinazione, avendo con voi Gesù, ancora di salvezza.
Non siate paurosi, ma ben decisi nella battaglia che ora si scatenerà. Voi sapete, voi conoscete, voi dovrete combattere e vincere.

Gesù Redentore
(P*20.07.01)

Le preghiere che salgono hanno formato una barriera contro il male! Non stancatevi!
La preghiera notturna, quella aiuta più di tutte le altre!

L’arma del Rosario, della coroncina, le preghiere che vi ho donato ditele, ditele con il cuore.

La mente sia libera, siate abbandonati, non pensate a niente, niente, affidatevi e pregate, lasciate fare a Me, Io vi guiderò.

Gesù Redentore
(P*14.10.01)

Figli cari, figli buoni, non perdetevi a guardare cose non buone, rimanete estraniati più che potete, e in preghiera rimanete.
Non sono lontani i giorni bui, sono vicini, molto vicini!
E voi pronti difendetevi con il Rosario! Maria, Madre vostra, vi sosterrà in ogni prova, e in ogni attacco del nemico. Amen.
Vi benedico nel nome del Padre, della Madre, del Figlio e dello Spirito Santo.

La Mamma Santissima
19.10.01

Figlioli miei, c’è tanto dolore nel mio cuore! Figli, siate uniti nella preghiera.
Non stancatevi di dire il Rosario, è l’arma che vi ho posto tra le mani, difendetevi nella battaglia! Sarà dura, ma vinceremo!
Figli cari, gioisco perché siete uniti, ma il mio cuore piange: quanti figli vedrò perdersi!
Abbiate coraggio! Siete difesi dagli Angeli, che vi circondano dagli attacchi del nemico, da tutto ciò che gira nell’aria, da tutto ciò che causa il male!
Non disperdetevi, mio piccolo gregge, uniti mi raccomando, uniti!Vi amo, vi amo tanto, vi ho racchiusi nel mio cuore.

C’è amarezza nelle mie parole, ma vi amo, siete i miei bambini, i miei figli, coloro che mi aiutano nella battaglia: e schiaccerò la testa del serpente, la schiaccerò col vostro aiuto!
Vi benedico, vi abbraccio uno per uno.

La Mamma Santissima
(P*21.10.01)

“Offritevi, offritevi vi prego, ho bisogno di voi per combattere il nemico.
L’arma ce l’avete tra le mani! [Il Rosario!]
Difendetevi nella battaglia! Ardua sarà questa battaglia, ma vinceremo, vinceremo uniti!
Siate fervorosi nella preghiera, non lasciatevi distrarre, ogni attimo che avete libero, sia per la preghiera!
Il vostro futuro è nelle mani di Dio. Dio sa, Dio conosce, Dio opera, restate uniti!”

Gesù Redentore
(P*26.10.01)

N.. N.. , figlio mio, abbandonati fra le braccia di Maria, lasciati amare da Lei,
offriti come figlio devoto e abbraccia il Santo Rosario.
Accostati a Me, tuo Maestro e Redentore
, purificato e ben deciso a camminare accanto alla tua sposa.

Gesù Redentore
09.11.01

Diffondete la Mia Parola, date battaglia al nemico infernale; non rispondete al male con il male, ma rispondete bene con la Parola di Dio al male che vi viene fatto.
Offrite l’altra guancia se serve, se occorre, voi avete la Parola di verità, la conoscete, potete ribattere!
Il nemico vi tenterà sempre, ecco perché dovete essere ancorati all’ancora della salvezza, che è il Rosario, la penitenza, l’accostarsi alla Confessione, ricevere la Comunione, dove lì mi trovate vero, vivo, pieno di amore per voi!
Non distraetevi, figli miei, il mondo vi propina solo menzogne: falsità di gioia, falsità di pace, falsità, falsità, falsità!
Spegnete il televisore, non ascoltate più niente. Rifugiatevi nella vostra camera, nel vostro angolo preferito, e lì pregate e inginocchiatevi davanti al Re!

La Mamma Santissima
21.12.01

O, il mondo cambierà sì, quando ognuno donerà il vero amore!
Sarà bello credeteci! Vivete in un’era meravigliosa! Abbiate in voi la certezza che questo avverrà!
Non siate stanchi di aspettare! Ogni minuto che ritarda è perché vuol salvare altre anime,
capitelo questo, è importante! Vi chiedo solo di aspettare con il Rosario tra le mani.
Non abbiate fretta, la posta in gioco è alta, voi dovete solo abbandonarvi alla preghiera e alla Volontà del Padre.

Solo Lui sa quando è il momento giusto, ma tutti devono sapere che ogni momento può essere quello giusto, perciò ecco che dovete essere le Sentinelle sempre attente! Siate vergini sagge!
Io non vi abbandono mai! Vi siete consacrati, siete una schiera, vi voglio pronti ad accogliere il Re!

2002

La Mamma Santissima
(P*01.01.02)

Figlia Mia, vi dono il Mio Gesù. Ve lo dono perché voi lo amiate e lo adoriate.
Glorificatelo, fatelo conoscere a chi ancora non lo conosce...
La guerra si scatena
, sarà come la paglia vicino al fuoco, si soffia e tutto comincia a bruciare.
Sostenetevi con la preghiera, vi raccomando, uniti con il Rosario…
Io Sono tra voi da tanto tempo, continuate ad essere i miei figli! Non lasciate la Mia mano,
Io vi accompagno, voglio portarvi tutti a Gesù: Lui aspetta, aspetta tutti i suoi figli, ma è triste, troppi sono quelli che si perdono!

La Mamma Santissima
(P*18.01.02)

Si, figlioli miei, Io vi abbraccio tutti, vi porto tutti nel mio cuore, e come mamma gioiosa per i suoi figli, vi dono un bacio, vi dono una carezza e vi dono l’amore di Gesù. Siate sereni e affrontate, senza paura, tutto ciò che l’avvenire vi procurerà. Sarà battaglia, ma soprattutto sarà una battaglia spirituale.
Aggrappatevi al mio Gesù, aggrappatevi al mio Rosario, aggrappatevi alla preghiera!
Non distogliete lo sguardo da queste cose sono le vostre ancore! le ancore di salvezza.

La Mamma Santissima
(P*23.06.02)

Come non mai , ora abbiamo bisogno del vostro aiuto. Siate uniti, vi raccomando, vogliatevi bene l’uno all’altro, perché il male imperversa nel mondo, e solo chi prega si salva.

Abbiate con voi, sempre, qualcosa di benedetto e vi proteggerà! Vi benedico e vi sostengo nella lotta che imperverserà tra non molto.

In molti cuori lo sentono che il tempo dell’avversario sta per iniziare in maniera brutta: lo percepiscono, perché ogni famiglia è messa alla prova della fede nel Dio che salva.
Aggrappatevi al Santo Rosario figli Miei, è l’ancora che vi terrà uniti a Noi, mentre imperverserà la tempesta!
Vi sono vicina, bambini miei, vi amo e vi abbraccio, non staccatevi da Me!


La Mamma Santissima
(P*18.10.02)

I tempi sono brutti, lo avete capito, e solo la preghiera può venirvi incontro….

Rimanete con Me con il Rosario, non stancatevi, figli miei, è la catena dolce che ci riannoda a Dio, dice il Papa, ed è così, è un’arma, è una calamita che vi unisce a Me, a Dio Padre ,al Figlio, con la forza che viene dalla Spirito Santo…

Siate felici, vi benedico, benedico i vostri cari, la vostra famiglia, benedico il sacerdote, costretto a stare lontano da voi. Lo voglio con Me, deve camminare ancora con Me, farò in modo che possa venire.

San Giuseppe
(P*22.11.02)

Riverserò su di voi tante grazie, in cambio della vostra fedeltà, del vostro amore, della vostra gioia nell’aver accolto il desiderio di questo Rosario, offerto al Padre, al Padre putativo di Gesù.
Io sono con voi, figli cari, per portarvi la gioia del cielo. Vi sto guardando, vi sto osservando e vedo gioia nel vostro cuore, vedo abbandono sincero, e questo fa sì che la grazia possa penetrare nei vostri cuori, e portare quel refrigerio dell’acqua fresca della sorgente, della sorgente di fede autentica in Dio.
Io sono Giuseppe, e mi sento anche vostro padre. Sono felice di questa vostra scelta, di essere con voi, di sentirmi amato, sentirmi rispettato.
………………………………………
Nei momenti della prova anch’io sarò con voi per proteggervi, per aiutarvi.
Siate pronti, siate pronti con l’arma del Rosario, sarà la vostra difesa, sarà la battaglia tra il bene e il male, ma sarà gioia, potervi assistere!
Ricordatevi di questo povero e umile falegname, che ha offerto la sua vita per accudire il Figlio di Dio, che ha messo tutto il suo essere nelle mani di Dio! Ho creduto ciecamente alle parole dell’Angelo, non ho avuto bisogno di niente altro, ci credevo e basta!Voi dovete fare così, dovete fare altrettanto. Abbandonatevi, credete in Dio, credete nel Figlio, nello Spirito Santo che tutto fa.


Santissima Trinità
(P*25.12.02)

Ciao, Mia piccola e dì a N.. N.. che sono contento del suo comportamento, che perseveri, e che non abbandoni più la strada stretta per quella larga, dell’indifferenza verso Dio, e che porta a seguire la massa che va alla perdizione. Ti benedico, figlio mio, ti ringrazio che tanto puoi fare, più tu riuscirai ad abbandonarti al Mio Volere. Amen…
Vi esorto a frequentare assieme la Santa Messa Domenicale e anche il Rosario, come già fate, alla sera. Perseverate figli, perseverate e non distraetevi con altre distrazioni. Amen.

2003

Gesù Redentore
(P*12.01.03)

Figlia cara il tuo ‘Sì ‘ sempre bramo! Sono un Dio paziente, sono un Dio d’amore e bramo l’enfasi del cuore! Siamo vicini al venir del ‘giorno’, e lo sfacelo totale, tra poco, avrete attorno.
Siate pronti con il Rosario in mano, dovrete combattere a suon di preghiere;
e di fatti, fatti nel male, ne vedrete a bizzeffe. Siate certi, che chi con Me non è, sarà preso dal panico chiedendosi: “Cos’è?”.

Gesù Redentore
(P*23.02.03)

Ascoltate i telegiornali, ma non vi dicono tutto. Bisogna vedere quello che nascondono, ma voi non potete vedere, non vogliono farvi vedere, turberebbero troppo!
Vi basta sapere che il male ha ormai invaso tutto il mondo, non si può più continuare così!
Chiamate il Mio Gesù, invocatelo spesso che venga presto il Suo Regno!

Io sarò con Lui, sarò al Suo fianco, e vi guarderò uno ad uno, vi sorriderò, vi prenderò per mano, vi farò una carezza come una buona mamma.
Ma verrà prima la prova e voi dovrete essere forti! Lasciate ogni banalità, trascurate le cose del mondo, non importa, ma non trascurate la Preghiera, l’Eucaristia, la Messa, il Rosario, tutte cose che sapete voi che ormai state facendo un cammino che vi porterà alla gloria.

Dio Padre
(P*21.03.03)

[Gesù sta rispondendo per un giovane molto tormentato dal demonio, non esente da responsabilità personali]
Figlia mia, la sua ‘energia’ è cumulo del male commesso, e non può tentare di togliersi la vita, cercando così di non soffrire più. Ora il suo corpo si sforza di vivere, ma continuamente il nemico, che è in lui, lo tormenta.
Sì, figlia, ha bisogno di continui esorcismi, e non puoi interessarti tu, se non con la preghiera.

Abbia la forza di chiedere ad un bravo sacerdote, di venirlo a vedere, e che non si stanchino, perché è proprio quel nemico nascosto, come un virus, che lentamente logora l’essere umano,
ma lui N.. N.. , sappia combattere con l’arma del Rosario, e con l’Eucaristia, come tu hai consigliato.
Beva continuamente l’acqua esorcizzata, e non dica: Non mi fa niente!”, perché la sua parola è parola del nemico.

Affrettati, N.. N.., a rendere pulita la tua anima, e offri questo calvario senza più pensare alla morte volutamente causata, ma abbi forza per combattere colui che sta in te e ti vuole distruggere.
Nessuno ti ha causato ciò, la tua esperienza ora, sia di esempio per altri. Trova la forza di testimoniarMi! Spiega ad altri cosa succede quando la vita cade nelle trame del nemico, e cosa lui riesce a farti.

2004

San Padre Pio
(P*13.04.04)

Piccola mia, sorellina francescana, sappi tu accogliere con amorevole impegno le persone che sono disturbate dal nemico.
Devi essere perfettamente conscia, e rendere pan per focaccia a quel bastardo seduttore.
Usa l’arma del Rosario, usa l’arma dell’amore, e usa le parole che ti sono state donate!

Ma io ti invito a usare anche i Santi. Invocali e chiamali in soccorso. Usa le litanie dei Santi e ti verranno in aiuto. Ora io ti detto una preghiera, e quando la dirai, mi invocherai!

La Mamma Santissima
(P*30.04.04)

Ricordatevi: ogni giorno dite il Rosario, fate preghiere in suffragio alle anime che ogni giorno muoiono, e non c’è nessuno che prega per loro!
Sono con voi, perché Mi sento bene accolta, sento che Mi amate, sento che desiderate averMi accanto! Vi siete a Me Consacrati, state tranquilli che sarete sempre racchiusi nel Mio Cuore!


La Mamma Santissima
(P*18.06.04)

Sì, pregate per loro, chiedete sempre nelle vostre preghiere: “Salva anime Gesù!
salva anime Padre! Riportale a Casa, riportale al giusto Ovile! Hanno perso il Pastore,
non lo sanno riconoscere!”.

Sono buoni i sentimenti che hanno tanti di voi, eppure si lasciano deviare perché non sanno riconoscere la via giusta: manca loro la Guida! Affiatatevi tra di voi, voi che fate lo stesso cammino, pensate le stesse cose, desiderate le stesse cose!
E rimanete tra di voi spesso, anche solo per un Rosario, ritrovatevi!
Mettete l’intenzione secondo la Volontà del Padre.


Santa Giuseppina Bakita
(P*23.06.04)

La terra soffre e geme, perché non trova respiro. Sente venir meno le forze per compiere il suo dovere, e allora il Padre verrà in suo aiuto e la scrollerà, come una tovaglia si scrolla da dosso le briciole del cibo dopo un pasto! Oh! anime mie, vi sono accanto e desidero portarvi il mio aiuto. Nella bufera del male siate svelti: afferrate la corona del Santo Rosario e chiamate in soccorso gli Angeli e i Santi. Saremo pronti ad intervenire, saremo in tanti ad aiutare!

San Giovanni Battista
(P*24.06.04)

[Rosario: “Venga il tuo Regno!” che si trova tra le preghiere di Cielo]
Ora, sorella mia, fatti il tuo bel Rosario del “Venga il Tuo Regno Gesù”, e il Cielo con gli Angeli e Santi pregherà con te questo caro e dolce invito d’amore!
Il figlio che ama, chiama e brama la presenza del Re: “Venga il Suo Regno, venga presto!”.

Ti benedico Margherita! Amen. Grazie.


Dio Padre
(P*27.06.04)

Ti voglio dire ancora due parole [per] le persone che attendono risposta.
Oggi termina un Rosario e poi disponiti all’ascolto.


La Mamma Santissima
(P*6.10.04)

Aggrappatevi alla Parola del Vangelo… come l’uva che dipende dalla vite.
Ecco, figli cari, diventerete frutti voi stessi e sarete apprezzati e stimati: “Cristiani fervorosi”!

Vi benedico e vi invito a riprendere ogni giorno quella pratica pia del Santo Rosario nella famiglia.
Vi sono accanto e vi proteggo: nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
Amen. Sia Lodato Gesù Cristo”! (Sempre sia Lodato, grazie Madre)

La Mamma Santissima
(P*09.10.2004)

Maria Santissima:“Eccomi a lui N.. N.., dona queste parole:
Figlio mio, grazie che ti sei a Me Consacrato, la fiducia che hai posto in Me è grande,
ed Io ti dico: continua ad essere abbandonato tra le Mie braccia e lasciati da Me trasportare.

La malattia, se considerata come una prova, porta frutti spirituali a non finire e questo te lo ho dimostrato.
Attieniti a continuare le pratiche religiose e non ti stancare, sii costante nella recita del Santo Rosario, che particolarmente mi è caro in questo mese dell’anno.
Son con voi sempre, ma quando Mi pregate con fervore, una “luce d’amore” espando nei vostri cuori.

È il Mio Cuore Immacolato che vi trasforma e vi fa cambiare, perché la luce della purezza
vi fa intravedere le vostre macchie e allora le notate e andate alla fonte a ripulirle;
sono macchie grandi e macchie piccole, ma tutte quante stanno rimpicciolendo con il passar
dei giorni.

Gesù Redentore
(P*28.10.04)

I vostri cuori sono aperti, liberateli da tutto quello che può essere inquinamento, vi sia solo l’abbandono totale e lo raggiungerete presto… con la Mia Volontà… con il Mio aiuto…
con l’aiuto della Mamma.

Questo mese del Rosario, che sta per finire, non sia la fine della preghiera, ma continuatela, infervorate la preghiera nella famiglia… aiutateli a donarsi…a esprimere l’amore che sentono dentro.
Devono imparare ad amare il Padre come un vero papà, la Mamma Celeste, come la mamma terrena, anche se non la vedono, Lei è presente!


Gesù Redentore
(P*24.02. 04)

E allora? Perché al vostro corpo date tutto questo e all’anima non ci pensate? Date anche a lei altre vitamine, altri minerali! Perché vedete, ciò che è di sopravvivenza e di salvezza lo date, ma si può arricchire portando a colpo sicuro altre frecce di difesa, come:
il Santo Rosario che vi offre Mia Madre,

le Sacre Piaghe che vi offro Io in cima al Calvario, e perché non accettare anche la Croce?
Oh! Anime belle, non rifiutatela, è piccola per voi, non pesa come la Mia!

Vi chiedo solo un piccolo contributo, un piccolo aiuto per essere tutti nell’unità, non solo di preghiera ma anche nella sofferenza. Piccole croci; di accettazione a fare anche ciò che vi pesa,
a fare ciò che può essere a vantaggio dell’altra anima che a voi si accosta.


Gesù Redentore
(P*01.11.04)

Ora, mia dolce figlia, Margherita di Gesù, ti chiedo di offrire in questo giorno la catena del Rosario, per le anime più abbandonate e più rifiutate, possano essere aiutate a risalire verso la “vera Luce”,
l’Amore del Padre darà loro il refrigerio di sollievo dalle pene del Purgatorio in cui ora si trovano e,
l’indulgenza che puoi ottenere per loro, lasciala libera nella Volontà di Dio!

 

2005

Gesù Redentore
(P*11.01.05)

Il pellegrinaggio che farai, sarà dedicato ai Dolori e sofferenze causate dalle bestemmie e ingiurie che Mia Madre riceve continuamente, perché esse con la vostra devozione e preghiera, vengono tramutate in fiori, baci e tanto amore, che si riverserà nel Suo Cuore, grazie alle vostre preghiere, fatte con devozionale sacrificio.
Siano preghiere semplici, dite i Misteri del Santo Rosario al completo,
siano “Corone” continue che salgono a Lei, per portarle refrigerio e calore amorevole,
che vada a sostenerLa nell’opera di salvezza che ha verso voi tutti!


La Mamma Santissima
(P*21.01.05)

“ Vi benedico figli, grazie di essere qui riuniti in preghiera, la vostra Mamma vi è accanto.
Grazie per questo Rosario offerto al Figlio Mio. Rimettete la pace nel vostro cuore!

Figli cari, oggi è stato un brutto momento per alcuni di voi, ma Io vi ero accanto, non preoccupatevi.
Pregate per i vostri fratelli in difficoltà. Pregate per la salvezza delle anime, questo sia l’obiettivo della vostra preghiera”.


Gesù Redentore
(P*19.02.05)

“Figlia scrivi, sono il tuo Gesù e sono qui con voi per poter ricevere le vostre preghiere e ricevere questo dono per la salvezza di tante anime che stanno rischiando di andare alla perdizione.
O anime sante, continuate a pregare per i vostri fratelli e fate queste Corone [del Rosario] come vi è stato chiesto dalla Mia cara Madre. Amen.
Vi benedico, figli, rimarrò con voi per accogliere con tanto amore le vostre suppliche.

La Mamma Santissima
(P*14.04.05)

Nessuno viene trascurato, nessuno viene dimenticato, tutti vi stringo al Cuore e vi sussurro:
“Amami, sono con te, ti voglio aiutare, confida nella tua Mamma che sempre aspetta una tua confidenza, e che tu... “non hai tempo”…per Lei!”…
Resta così, attaccata alla Eucaristia frequente, la Messa mattutina, come vai facendo,
e aggrappati sempre più alla corona del Santo Rosario.

La Mamma Santissima
(P*29.04.05)

Vi dono il mio cuore stasera, perché voglio riempirvi di Me, vi amo tanto e mi sento riamata, mi sento coccolata da voi, grazie per questo vostro amore, per questa vostra fedeltà. Rimanete la mia schiera di fedeli figli, che combattono con l’arma in pugno! (Il Rosario!)
Sarete tutti attaccati dal demonio, lui proverà con tutti. Tutto il mondo sarà sotto il suo dominio e vi intaccherà, ma voi rifiutate ogni tattica che lui proverà per portarvi l’anima con sé. Rimanete la mia schiera! Rimanete i miei angeli!

Rimanete i miei fedeli figli che amano la Madre e che con Lei vogliono combattere per abbattere il nemico. Sono tempi duri, tempi brutti quelli che avanzeranno, ma voi non dovete temere, non abbiate paura saremo assieme a combattere, ci sono gli angeli che sono pronti a soccorrervi,
ad aiutarvi nelle vostre necessità, nelle vostre preoccupazioni.

La Mamma Santissima
(P*10.06.05)

Vi siete a Me consacrati e vi ringrazio.Ora vi trasporto nel Cuore di Mio Figlio…Sarà un trampolino di lancio per spiccare il volo!, sarà bello, vi piacerà.!
Vi benedico, rimarrò con voi fino alla fine del Rosario, poi me ne andrò”.

Maria prega con noi: Padre nostro……. O Gesù mio Perdona le nostre colpe…….
Sia Lodato, ringraziato in ogni momento…….. Oggi e sempre sia lodato………
Cuore divino di Gesù, confido e spero in te. Salve Regina….
Rimirateci o Maria con quegli occhi di pietà soccorreteci Regina con la vostra carità.

Maria Santissima :
“Per il Sommo Pontefice… perché lo Spirito Santo scenda su tutto il Vaticano,
perché possa essere di aiuto, essere illuminato, essere guidato, essere protetto.
Non dimenticate mai il Santo Padre, Benedetto sedicesimo.
Padre nostro che sei nei cieli… Ave Maria piena di grazia,…Sia Gloria al Padre…
Sia Lodato Gesù Cristo, figli miei!

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. A presto!”.

Gesù Redentore
(P*25.09.05)

Sarai con Me nella ricompensa dei giusti, e sappi che lo spostamento nei tuoi riguardi, per ora non entra nel Mio Volere. Per quanto riguarda l’andare al gruppo di preghiera, cogli l’occasione per vedere se sanno camminare da sole e fai assenza per un periodo di tempo: correggi dove vedi necessità, sii presente per la benedizione e accostale in altri momenti…
Afferra il Rosario, dillo nello stesso momento e poi dona la Santa Benedizione.
Non è definitiva la cosa, ma momentanea. Ti Benedico figlio mio. Amen.
Nel Nome Mio, Gesù di Nazaret, Sovrano di tutti i Miei Sacerdoti. Amen”!

2006

Io, Padre Iddio, Creatore del Cielo e della terra
18.04.06

Io, Padre Iddio, Creatore del Cielo e della terra, imploro a voi tutti, figli miei, di lasciarvi condurre dalla Divina Mia Volontà, in modo che attraverso voi,

Io possa redimere le anime dei vostri cari, siano essi defunti o presenti accanto a voi: Io desidero la salvezza per tutti i miei figli!
Mi appresso a voi perché in voi trovo rifugio e assenso alla Mia Volontà, e così vi faccio collaborare alla redenzione dell’umanità, così malmessa e sempre più immersa nell’oceano melmoso del male, dilagato a dismisura su questo vostro piccolo mondo.
Afferrate il Rosario e non dimenticate di usarlo come potente arma che vince ogni battaglia e fa scappare i figli delle tenebre.

Diffondete la Coroncina della Divina Misericordia a chi ancora non la conosce, perché possano in essa immergersi a chiedere aiuto.
Vi offro molte possibilità per redimere la vostra vita peccaminosa, e desidero una veloce trasformazione della vostra anima, e condotta, visibile, spirituale, e materiale, perché chi vi conosce possa esclamare: -“Come sei cambiata sorella!” - “Come sei cambiato fratello!”.
Sì, così sarà, quando Mi lascerete operare in voi, donandovi completamente al Volere del Cielo.

 

2007

Gesù Redentore
(P*01.02.07)

Nota personale: Ho pensato di offrire un rosario per le anime del Purgatorio, le più dimenticate.
Nel fare questo atto penitenziale, mi sono messa in ginocchio sulla scala e per tutto il rosario ho fatto il tragitto dal primo gradino fino alla cappellina, sempre in ginocchio, Offrendola a Gesù, nella Sua Divina Volontà e per intercessione le ho affidate a Maria Santissima. Alla fine delle preghiere offerte, con l’indulgenza ad esse connesse, sento in arrivo la locuzione…

Figlia mia, la grazia scenda a colmare le tue lacune e i piccoli ‘nei’ da purificare, e lasci cadere sopra di essi le gocce del Mio Sangue purificatore.
Germogli nel terreno del tuo cuore, la linfa che continuamente ti dà il refrigerio che ti necessita.

So che desideri scontare sulla terra il Purgatorio che meriti: Sì, ti concedo questa grazia, ad un patto: che tu dedichi almeno tre ore al giorno, alle anime dimenticate in Purgatorio!
Offri Rosario, coroncina, o altre preghiere che possano dare aiuto ad esse.
Accompagnale con amore fraterno, in Gesù, nella Divina Volontà, e ogni preghiera fatta in essa, porta le anime con più velocità verso la Luce di Dio.

La visione del loro Dio, le darà, a queste anime, la pace e la gioia che in terra mai hanno potuto assaporare. Offri, questa catena d’amore, come avete pensato, ma sia per l’intenzione che hai avuto, e non per altro! Sia ‘quella’ un’ora libera alla Volontà Divina per le anime più abbandonate nel Purgatorio. Amen.

Gesù Redentore
(P*09.04.08)

Margherita durante il Cenacolo aveva parlato dell’anticristo, mettendo in guardia i fratelli di come comportarsi difendersi da lui.
“Anima mia, hai fatto bene mettere ‘in guardia’ i tuoi fratelli di preghiera, perché veramente tra breve il nemico prenderà contatto internazionale, per guidarvi verso il suo intento di programmare la mente degli esseri umani, per poterli tutti soggiogare e trarli in inganno.
Ma voi, figli miei cari, come già vi disse Margherita,
fatevi scudo con il Rosario tra le mani, con la Corona al collo, la medaglia benedettina, e tante altre piccole precauzioni che gia ne sapete come fare”.


RITORNO HOMEPAGE